RESINE… nell’essenza luminosa degli Oli Essenziali

Da sinistra: Canarium madagascarensis, Haramy, Madagascar; Commiphora myrrha, Africa; Boswellia sacra, Africa; Boswellia serrata, India; Canarium luzonicum, Elemi, Indonesia.
Foto di Lorenzo Fariselli @arisellif_photographer

Incenso, Mirra, Benzoino, Elemi, Haramy...ovvero…

Boswellia sacra/carteri e Boswellia serrata, Commyphora mhyrra, Styrax benzoin, Canarium luzonicum, Canarium madagascarensis…

Africa, India, Indonesia…

Vie marittime romane di scambio con l’India, secondo il Periplus maris erythraei del I secolo d.C….La cosiddetta “via dell’Incenso” era una tratta carovaniera che collegava l’estremità della Penisola arabica (l’Oman e lo Yemen) con il Mediterraneo, in uso fin dall’epoca dei romani…fonte Wikipedia

A parte il benzoino che è ottenuto dalla estrazione in alcool della sua resina, gli altri oli essenziali sono frutto della loro distillazione in corrente di vapore. Desidero parlare di loro perchè sono per me sorgente continua di gioia, e in questo periodo della mia vita gli Incensi riscontrano tanto interesse tra le persone.

Bisogno di protezione? Necessità di nutrirsi di sacre e antiche memorie? Richiamare alla propria centralità? Ricucire e rimarginare strappi dell’anima? Richiamo e nutrimento della nostra dimensione spirituale?

Queste sostanze sia in fumigazione che in olio essenziale, sono molto impattanti, potenti e muovono memorie, emozioni, sensazioni…

Incenso… la Boswellia africana ( Somalia) e quella mediorientale (Oman, Yemen) rispetto alla Boswellia indiana hanno due respiri piuttosto diversi, in quanto questi alberi si nutrono in terre con culture, climi e memorie differenti. Il Frankincense o Incenso puro nella accezione più tradizionale è agrumato, fresco, a volte limonoso, elevante, legato al Cielo, quando riusciamo a trovare la Houjari (qualità di Boswellia sacra molto pregiata, proveniente dall’Oman)… e quando nell’aria risuona il suo aroma subito si evocano memorie più o meno gradevoli… Per la nostra cultura l’ Incenso è legato alla morte, ai riti funebri e scatena reazioni molto viscerali.

Boswellia sacra, Beyo…Africa. Foto Sabrina Grandoni

Spesso in commercio si trova l’olio essenziale di Incenso costituito da un melange di più Boswellie e oltre alla ormai nota B. sacra o carteri e alla B. serrata puoi trovare la B. frereana e la B. papyrifera. Tieni in considerazione questa cosa quando decidi di averne uno, chiedendo espressamente informazioni sulla materia botanica di origine dalla quale proviene l’estratto.

Amo ascoltare ognuno separatamente e poi unirli come più voglio e sento.

E poi Lei… la Mirra

Commiphora myrrha, Yemen
Foto di Lorenzo Fariselli @arisellif_photographer

Come pressochè tutte le resine della famiglia delle Commyphore ha un aspetto bruno-rossiccio… e così il suo olio essenziale. Così come il colore chiaro dell’Incenso si rispecchia nel suo distillato!

Forte, densa, legata alla Madre Terra, un pò amarognola e liquiriziosa… il suo olio essenziale fa sentire il Corpo, il tuo Corpo e ti porta ad una presenza ben piantata a terra, abbracciandoti in tutta la sua potenza…scientificamente ha azione anafrodisiaca… mah! potremmo parlarne ma non è questo il momento. Potente azione analgesica

Dolce, caldo, avvolgente Benzoino!

Sei un meraviglioso protagonista di profumi e miscele donando la tua stabilità e il tuo potere fissativo… rotondo, femminile, toccasana per la pelle e non solo…e pensare che in fumigazione hai un aspetto piuttosto pungente all’inizio e solo a distanza arriva il mandorlato aroma!

Styrax benzoin, Benzoino di Sumatra… Indonesia.
Foto di Lorenzo Fariselli @arisellif_photographer

E ora vediamo due Canarium…uno più famoso e uno un pò meno.

Haramy...dal Madagascar un olio essenziale limited edition, non certo di grande distribuzione. Sono riuscita ad averne 100 ml e niente più. Aroma balsamico e dolce, ricco, intenso, con un complesso bouquet olfattivo che da balsamico e pungente quasi all’impatto, vira e si apre a note più dolci quasi cipriate col tempo… è un olio essenziale che muta e si trasforma…sempre molto intenso.

Suo cugino indonesiano è lElemi, resina del Canarium luzonicum… Freschissimo, erboso, dolcino come il finocchio, balsamico, apre il respiro e chiarisce la mente, dona sostegno anche in pratiche meditative (usato nella tradizione yogica) perchè permette di sintonizzarsi nel profondo rimanendo in stato di attentività. Spesso richiama l’aroma dell’olio essenziale di Bursera graveolens, Palo Santo.

Antinfiammatori, immunostimolanti, analgesici, balsamici, antisettici, cicatrizzanti, rigeneranti cutanei…il loro utilizzo in aromaterapia scientifica ė molteplice ed efficace…avremo modo di approfondire in altri articoli.

Nella loro dimensione emozionale ed energetica gli Oli Essenziali da Resine possono supportare un lavoro profondo e costituzionale di recupero e risanamento delle energie, risolvere ferite animiche, accompagnarti nel percorso di ascolto interiore, meditazione, raccoglimento: agendo sul nostro emisfero sinistro sostengono e favoriscono la ricerca e il nutrimento spirituale… calmano, centrano, guidano, sostengono.

Benzoino, Mirra, Incenso… un mix divino!

Incenso…Mirra…Benzoino… resine e rispettivi oli essenziali. Foto di Lorenzo Fariselli @arisellif_photographer

Decidi tu in che proporzione dare vita a una miscela speciale, sono tre Note di Base cui unire se vuoi un Arancio dolce o amaro, ad esempio, per alleggerire un pò e rendere più gioioso il profumo…

...ecco un piccolo suggerimento per un Profumo al 20% in base oleosa (roll on o flaconcino da 10 ml)

Accompagnare ad approfondire la conoscenza di oltre 60 tipi di incensi e oli essenziali, oltre a intraprendere il percorso dell’autoproduzione botanica, rappresenta buona parte della mia nuova vita …sono a disposizione corsi online personalizzati per creare su misura per te il giusto cammino, oppure partecipare ai workshop e agli appuntamenti online (eventi)

Inoltre puoi restare aggiornato seguendomi su Facebook e Instagram

Abbiamo parlato di:

Oli Essenziali distillati da Resine:

INCENSO: 1) Olio essenziale di Incenso da Boswellia sacra, Africa; 2) Olio essenziale di Incenso (Incenso ayurveda) da Boswellia serrata, India. E poi abbiamo accennato alla Boswellia frereana , alla Boswellia papyrifera, e alle Houjari (Boswellie pregiate dall’Oman)

MIRRA: Olio essenziale di Mirra da Commyphora mhyrra (Etiopia)

BENZOINO: Estratto in alcool di Benzoino al 10%, da Styrax benzoin, Isola di Sumatra

ELEMI: Olio essenziale di Elemi, da Canarium luzonicum, Indonesia

HARAMY: Olio essenziale di Haramy , dalla resina del Canarium madagascarensis, Madagascar

Oli essenziali di Arancio amaro, e di Arancio dolce

Corsi di formazione in ambito aromaterapico

Alla prossima avventura…

Grazie… Namastè… Gassho…