OSMORAMA…la Biblioteca degli Aromi

materie prime al museo Villoresi
(foto dal sito Museo Villoresi)
una delle sale all’interno del museo
(foto dal sito Museo Villoresi)

https://museovilloresi.it/l

Un viaggio nel viaggio…

Firenze, via de’ Bardi 12, Museo e Accademia Villoresi.

Un antico palazzo dove odori, profumi, aromi, materiale botanico e un giardino di aromatiche danno vita ad un percorso multisensoriale affascinante, elegante, ricco di suggestioni.

alcune piante del giardino botanico della villa…foto di Denise Bondi

Mondo naturale ed essenze di sintesi si intrecciano e convivono a creare opere d’arte : i profumi.

L’uomo è in grado di ricreare ogni tipo di odore presente sulla terra; le tradizionali tecniche di estrazione come la distillazione in corrente di vapore sono da tempo accompagnate a tecnologie molto sofisticate come l’head space che permette di captare ogni sostanza volatile profumata presente in un ambiente o di un materiale naturale o creato, attraverso sonde particolari. Il “mosaico” delle componenti rilevate permette di ricreare in laboratorio miscele aromatiche delle più varie e impensabili: il profumo della foresta, il profumo di una macedonia, di un mare…C’é comunque all’interno di un mosaico, una percentuale di composti che non possono mai essere riproducibili dall’uomo, e che solo la natura cela.

Sono oltre 1000 le possibilità date ad ogni “naso” che percorre le sale della villa, per conoscere ed esplorare altrettanti aromi: l’Osmorama, la biblioteca degli odori!

Questo viaggio ha permesso di toccare con gli occhi e ascoltare con il naso uno spiraglio sul complesso mondo della creazione artistica di un profumo. Il mondo delle sostanze aromatiche sintetiche può andare da bassi livelli comuni sul mercato, a qualità molto elevate con sostanze molto complesse come nell’Accademia Villoresi.

É un’arte ricca di ispirazione, evocazione, tecnica, competenza, eleganza quella del profumo di alta qualità…sia che si tratti di sostanze naturali, che natural-identiche che di sintesi.

Questo viaggio nel viaggio è partito da Cesenatico: insieme a persone con le quali condivido il mondo dell’aromaterapia e quindi anche di profumeria botanica, siamo approdati in un affascinante spazio dove la sintesi è ben rappresentata; la pioggia di profumi della boutique Villoresi che ci ha accolto all’ingresso e riproposta poi al termine della visita ha messo a dura prova i nostri nasi, nonostante la storia che ogni creazione magistrale porta con sè, spiegata dalle gentili e competenti ragazze dell’atelier.

la boutique Villoresi all’ingresso della villa…

Apprezzo, mi stupisco, comprendo…questo stupendo e complesso mondo dell’alta profumeria, fatta di arte…ma non solo, purtroppo.

Apprezzo, mi stupisco, comprendo… e vivo il mondo della profumeria botanica, degli incensi in grani, delle erbe, della semplicità a portata di mano. Amo circondarmi di profumi vivi, vibranti, che posso realizzare usando sostanze naturali botaniche come gli oli essenziali e i macerati: la natura oltre l’odore esprime messaggi di salute che entrano in risonanza con la vitalità dell’intero corpo.

Fare un profumo botanico non è solo questione di naso! 😉

Grazie…Namastè…Gassho…

I nasi a spasso per Firenze… la nostra guardia del corpo, Stefano, era dietro l’obiettivo!